Descrizione Tecnica.

Alesatrice

BASAMENTO

Il basamento sarà eseguito a disegno nella parte strutturale. Gli elementi di scorrimento saranno presumibilmente sostituiti ( dopo verifiche) passando dalle  attuali guide a strisciamento alle guide a ricircolo di rulli opportunamente dimensionate.
In tal modo si potrebbero realizzare velocità di rapidi notevolmente superiori alle attuali.
Il movimento degli elementi sarà affidato a sistemi PIGNONE – CREMAGLIERA ,  

MANDRINO

 Mandrino con foro passante 320 mm con parte strutturale molto vicina a quella attuale con montaggio sulla stessa di motore a CC da 92 Kw A 850 GIRI e trasmissione della potenza sul mandrino a ingranaggi + cinghie.

Alesatrice Dettaglio Testa
L’intera gamma di giri richiesti per la lavorazione dei vari diametri sarà eseguita variando direttamente la velocità del motore senza l’ausilio di cambio.

GUIDA BARENO DI ESTREMITÀ CON DISTRIBUTORE OLIO

Tale elemento sarà realizzato nella parte strutturale similmente a quanto riportato sui disegni consegnateci.
Sarà montato un motore CC collegato a pignone che va ad innescare sulla cremagliera fissata sul basamento . Un freno manterrà in posizione la testa durante il lavoro

Nella versione base la posizione di tale unità sarà individuata dall’operatore mediante un apposito selettore posto sul pannello comandi .

GUIDA BARENO CENTRALE

Tale elemento sarà realizzato nella parte strutturale similmente a quanto riportato sui disegni consegnateci.
Sarà montato un motore CC collegato a pignone che va ad innescare sulla cremagliera fissata sul basamento .

Nella versione base la posizione di tale unità sarà individuata dall’operatore mediante un apposito selettore posto sul pannello comandi .

SPINTORE DI ESTREMITÀ BARENO

Tale elemento sarà realizzato nella parte strutturale similmente a quanto riportato sui disegni consegnateci.
Sarà montato un motore CC collegato a pignone che va ad innescare sulla cremagliera fissata sul basamento .
Il movimento di tale unità risulterà completamente programmabile da PC sia come posizioni estreme che come velocità sia in andata che in ritorno .
Sarà possibile programmare anche velocità di inizio lavoro e fine lavoro diverse da quelle della parte centrale .

N° 2 LUNETTE PER TUBO 

Faranno parte della fornitura due lunette del tipo aperto a tre punti di appoggio . Tali lunette di robustezza coerente con quanto da voi finora utilizzato , avranno le seguenti caratteristiche :

  • Spostamento longitudinale motorizzato ; nella versione base mediante selettore da quadro , con  visualizzazione della posizione assiale. In optional posizionamento automatico da programma.
  • Spostamento manuale , visualizzato dei due supporti inferiori , in optional posizionamento motorizzato da programma.
  • Supporto superiore con movimento a mezzo cilindro oleodinamico

RACCOLTA , RILANCIO , FILTRAZIONE , MANDATA OLIO PER LUBROREFRIGERAZIONE

Sarà fornito un impianto di lubrorefrigerazione identico a quello da voi installato in modo da mantenere anche la componentistica commerciale quanto più simile possibile a quella attuale.

IMPIANTO ELETTRICO DI BORDO E DI GESTIONE

Alesatrice Armadio controllo

Sarà fornito l’impianto elettrico di bordo e di gestione , quest’ultimo presumibilmente composto nella parte di logica da un PLC di opportune capacità , interconnesso ad un PC industriale su cui opera l’operatore di macchina.

IMPIANTO DI LUBRIFICAZIONE GUIDE

Sarà installato un impianto automatico centralizzato di lubrificazione  guide .

N° 2 COPPIE DI RULLI MOTORIZZATI PER ESTRAZIONE / IMMISSIONE TUBO NEL MANDRINO

Trattasi di due supporti rullo i quali avranno la possibilità di essere spostati assialmente in s/automatico nella posizione esatta di lavoro . Se sarà possibile saranno solidali con le lunette.
I rulli saranno dotati di movimento verticale , sia in attrezzaggio per poterli posizionare  in corrispondenza del tubo in lavorazione ( 3 : 5 mm più in basso ) sia di un movimento verticale automatico in modo che a fine ciclo di lavoro tali rulli staccano il tubo dalle lunette e dal mandrino (eseguendo un movimento verticale di 6 : 10 mm ) ed iniziano a ruotare in modo da far traslare la barra e portarla così fuori dall’ingombro del mandrino stesso.
A questo punto la barra è pronta per essere scaricata dal sistema di carico/scarico.
Nello stesso modo nella fase di carico , i rulli saranno posizionati tutto alto , il tubo viene appoggiato sui rulli stessi , inizia la rotazione che porta il tubo fino a posizione di lavoro nel mandrino , i rulli si abbassano poggiando il tubo sulle lunette e mandrino.

SISTEMA AUTOMATICO DI APERTURA LUNETTE

Per consentire lo scarico della barra il supporto superiore delle lunette a fine ciclo sarà portato a fine corsa superiore per non intralciare le operazioni di scarico della barra lavorata e carico di quella grezza successiva.

APERTURA / CHIUSURA AUTOMATICA MANDRINO

Naturalmente per poter predisporre la macchina al carico / scarico automatico il mandrino dovrà essere previsto con apertura / chiusura in automatico .

SISTEMA DI CARICO SCARICO AUTOMATICO TUBI A MEZZO DI UNITÀ A  LEVE / PASSO PELLEGRINO

Trattasi di un sistema di carico /scarico a passo pellegrino , il quale mediante sistema di eccentrici fa avanzare il tubo di circa 600 mm a passo.
Il centro macchina sarà posizionato a circa 600 mm dal centro rulliera e quest’ultimo a circa 600 mm dal centro tubo nelle posizione di prelievo su magazzino di carico.
La fornitura prevede due sistemi passo pellegrino per ogni macchina di cui uno posizionato in prossimità del mandrino con escursione possibile di circa 1 mt in senso longitudinale e l’altro con possibilità di escursione longitudinale di 3 mt  .
La portata di tale sistema sarà di circa 1.200 Kg , coerente con il peso della barra più grossa .
Il tempo di carico scarico potrà variare da 1.5 a 2 min.
L’escursione trasversale dei due moduli di carico/scarico sarà motorizzata in modo che l’operatore li possa posizionare in relazione alla lunghezza del tubo in lavorazione e della posizione scelta per le lunette.

MAGAZZINI  DI CARICO / SCARICO TUBI

Saranno necessari 1 magazzino di carico tubi e 1 magazzino per scarico tubi . Tali magazzini saranno come quelli forniti per la linea di rettifica. Le dimensioni utili 1.700 * 8.000

SISTEMA DI PULIZIA OLIO IN AUTOMATICO MEDIANTE IMMISSIONE TAPPO E SUO TRASCINAMENTO PER L’INTERA LUNGHEZZA DEL TUBO A MEZZO ARIA COMPRESSA

Farà parte della fornitura un sistema di introduzione automatica del tappo atto alla pulizia del tubo .

Alesatrice Scarico residui
A fine ciclo di lavorazione un apposito meccanismo introdurrà il tappo nel tubo e in successione una volta introdotto , verrà aperto il flusso di aria compressa in modo da far scivolare il tappo per l’intera lunghezza del tubo. Dalla parte opposta a quella di introduzione un apposito micro determinerà il passaggio del tappo interrompendo la fase di pulizia ; quindi il meccanismo si staccherà da tubo e potrà continuare la fase di scarico. Un apposito magazzinetto conterrà almeno  cinque tappi dello stesso diametro

RULLIERA MOTORIZZATA PER ESTRAZIONE TUBI ZONA CARICO/SCARICO , LUNGHEZZA 26 MT, COMPLETA DI LEVE PER LO SCARICO AUTOMATICO SU MAGAZZINO DI SCARICO D3.

Per estrarre le barre dall’area di lavoro del portale , sarà necessaria 1 rulliera motorizzata a rulli biconici motorizzati del tipo già fornito sulla linea rettifiche con i rulli di dimensioni leggermente maggiorati.

VERNICIATURA

Macchina verde ral 6011 ( o a Vs richiesta)
Parti in movimento giallo ral 1018 ( o a Vs richiesta)

 

Doppia Alesatrice
Doppia Alesatrice
Dettaglio Testa
Dettaglio Testa
Quadro controllo
Quadro controllo
Scarico residui
Scarico residui
Quadro Operatore
Quadro Operatore
Armadio elettronica
Armadio elettronica

Alesatrice Automatica