Descrizione Tecnica.

Tagliabarre automatico

IMPIANTO TAGLIABARRE AUTOMATICO

Un tipico impianto Automatico tagliabarre è componsta da:

    • N° 1 taglierina ultima generazione CNC  con motore mandrino brushless
    • N° 1 Magazzino di carico di dimensioni 6.000 * 1.500 H = 1.100 circa
    • N° 1 Sistema di leve di carico complete di singolarizzarore barre per carico delle stesse sulla rulliera di carico
    • N° 1 Rulliera a rulli biconici folli lunghezza 7.500 mm
    • N° 1 Caricatore ad asse controllato da CNC completo di morsa idraulica cCorsa 7.000 mm
    • N° 1 Rulliera lato uscita a passo stretto per scorrimento barre tagliate 7.000 mm
    • N° 1 Set di leve di scarico a passo corto  per scarico barre su magazzino di Scarico
    • N° 1 Scivolo per scarico in cassone
    • N° 1 Magazzino di scarico per deposito di barre tagliate
    • N° 1 Magazzino spezzoni
    • Impianto oleodinamico
    • Impianto elettrico
    Caratteristiche tecniche Misura
    elementi da lavorare                           barre  a sezione circolare
    materiale                                                      acciao legato temprato, acciaio temprato/cromato
    lunghezza iniziale max barra         7.000 mm
    lunghezza max barra tagliata in automatico 6.500 mm
    lunghezza barra con scarico in cassone 100-400  mm
    lunghezza barra con scarico in magazzino 400 - 6000 mm
    diametro min. barra tagliato in automatico,senza operatore 15  mm
    diametro min. barra tagliato in automatico con operatore 6 mm
    diametro massimo barra 125 mm

TRONCATRICE AUTOMATICA VGT 500 CNC

La troncatrice VGT 500, consente il taglio di grossi pezzi anche di elevatissima durezza, nel massimo rispetto delle regole metallurgiche che prevedono un taglio senza alterazioni della struttura metallografica , e rigorosamente freddo.

vgt500 VGT 500 CNC
Il cinematismo particolarmente versatile della macchina , rende possibile il taglio di pezzi sfruttando il movimento verticale di circa 250 mm  del robusto braccio portamola, comandato da un cilindro oleodinamico con servovalvola per il controllo della velocità e posizione .
La macchina ha un basamento estremamente robusto , onde evitare problemi di vibrazione durante il taglio.
La macchina sarà dotata di un sistema di recupero del consumo disco sfruttando la misura dello stesso mediante fotocellula laser , in modo che la macchina potrà mantenere costante  la distanza fra  disco e pezzo al variare del diametro del disco stesso.
La posizione di fine corsa basso (fine taglio) del disco vengono calcolate automaticamente dal CN. L’unità di taglio è costituita da un robusto mandrino mosso mediante cinghia dentata da un motore da 18 Kw  Baumuller .
La macchina sarà dotata di una morsa doppia a comando oleodinamico con un elemento a monte del disco ed uno a valle.
Gli elementi meccanici interni saranno trattati al nichel chimico al fine di evitare ossidazioni.
Un robusto portellone in plexglass , con struttura portante in lamiera , chiude la macchina , consentendo la perfetta visibilità del vano di lavoro; un micro di sicurezza ferma la rotazione della mola qualora venga aperto lo sportello.

La macchina è predisposta per diametro disco fino a 500 mm , e consente un consumo di quest’ultimo fino a 220 mm circa.

 

ALTRE TRONCATRICI VGT ABBINABILI

TRONCATRICE VGT 300

Alimentatore VGT 300

La troncatrice VGT 300, consente il taglio di pezzi anche di elevatissima durezza, nel massimo rispetto delle regole metallografiche che prevedono un taglio con bassa rugosità , e rigorosamente freddo.
Il cinematismo particolarmente versatile della macchina , rende possibile il taglio di pezzi sfruttando il movimento verticale del robusto braccio portamola oppure il movimento longitudinale della tavola portapezzo, mediante rotazione dell’apposito volantino.
Il movimento longitudinale è realizzato mediante l’uso di manicotti per scorrimento assiale a ricilcolo di sfere e sistema vite / chiocciola a ricilcolo di sfere.
La macchina ha un basamento estremamente robusto , onde evitare problemi di vibrazione durante il taglio.
La testa portamola , comandata da un pistone oleopneumatico , ha una corsa verticale di 250 mm , consentendo  la compensazione dell’usura mola durante il taglio o l’uso della macchina come troncatrice.
Un robusto portellone in materiale trasparente , con struttura portante in acciaio inox , chiude la macchina , consentendo la perfetta visibilità del vano di lavoro; un micro di sicurezza a ritegno elettromagnetico inibisce l’apertura del portellone con mola in rotazione.
Nel movimento di apertura/chiusura il portellone scorre su guide a ricilcolo di sfere del tipo telescopico. La chiusura/apertura del portellone è s/automatica con l’ausilio di un cilindro pneumatico.
Nella parte inferiore della macchina si trova il serbatoio del liquido refrigerante e relativo sistema di depurazione , su cui è fissata la pompa per il ricilcolo del liquido di raffreddamento.

La struttura del portellone è realizzata in acciaio inox mentre gli elementi meccanici all’interno della zona di lavoro sono trattati al nichel chimico in modo da evitare possibili zone di corrosione.

 

Caratteristiche tecniche Misura
funzionamento a disco raffreddato
diametro max mola 300 mm
potenza motore mola 5,5 kw
potenza motore pompa liquido refrigerante 0,25 kw
corsa verticale braccio portamola 250 mm
corsa longitudinale tavola 450  mm
capacità serbatoio del liquido refrigerante 80 lt
peso approssimativo  macchina 1000 kg
dimensione utile trasversale 500  mm
dimensione tavola portapezzo 300 X 300  mm
dimensioni macchina mm 1400X850X1500 h
tensione di alimentazione 380 v trif. 50 hz
tensione quadro comandi 24 v ac
predisposizione per aspirazione fumi si

TRONCATRICE VGT 400

La sezionatrice VGT 400, consente il taglio di pezzi anche di elevatissima durezza, nel massimo rispetto delle regole metallografiche che prevedono un taglio con bassa rugosità , e rigorosamente freddo.

Alimentatore VGT 400
Il cinematismo particolarmente versatile della macchina , rende possibile il taglio di pezzi sfruttando il movimento verticale del robusto braccio portamola oppure il movimento longitudinale della tavola portapezzo, mediante rotazione dell’apposito volantino.
Il movimento longitudinale è realizzato mediante l’uso di manicotti per scorrimento assiale a ricilcolo di sfere e sistema vite / chiocciola a ricilcolo di sfere.
La macchina ha un basamento estremamente robusto , onde evitare problemi di vibrazione durante il taglio.
La testa portamola , comandata da un pistone oleodinamico , ha una corsa verticale di 400 mm , consentendo  la compensazione dell’usura mola durante il taglio o l’uso della macchina come troncatrice.
Un robusto portellone in materiale trasparente , con struttura portante in acciaio inox , chiude la macchina , consentendo la perfetta visibilità del vano di lavoro; la logica della macchina è tale che a mola in rotazione il carter non può essere sollevato. Un micro di sicurezza  controlla la posizione di carter basso impedendo la rotazione della mola se il carter non è in posizione.
Nel movimento di apertura/chiusura il portellone scorre su guide a ricilcolo di sfere del tipo telescopico. La chiusura/apertura del portellone è s/automatica a mezzo di un cilindro oleodinamico in salita e per gravità attraverso un freno oleodinamico in discesa.
Nella parte posteriore  della macchina si trova il canale di fuoriuscita del liquido refrigerante il quale viene poi incanalato verso il depuratore  su cui è fissata la pompa per il ricilcolo del liquido di raffreddamento.

La struttura del portellone è realizzata in acciaio inox mentre gli elementi meccanici all’interno della zona di lavoro sono trattati al nichel chimico in modo da evitare possibili zone di corrosione.

 

Caratteristiche tecniche Misura
funzionamento a disco raffreddato
diametro max mola 400 mm
potenza motore mola 11    kw
potenza motore pompa liquido refrigerante 0,5 kw
corsa verticale braccio portamola 400 mm
corsa longitudinale tavola 400  mm
capacità serbatoio del liquido refrigerante 120 lt
peso approssimativo  macchina 1600 kg
dimensione utile trasversale 600  mm
dimensione tavola portapezzo 500 X 500  mm
dimensioni macchina mm 2200X1100X2250h
tensione di alimentazione 380 v trif. 50 hz
tensione quadro comandi 24 v ac
predisposizione per aspirazione fumi si

MODO DI FUNZIONAMENTO

Attrezzaggio dell’automazione

  •  Regolare mediante volantino gli stops di singolarizzazione delle leve di carico
  • Regolare tramite selettore elettrico la pendenza del magazzino di carico
  •    Dati da inserire nel CN
  • Lunghezza media iniziale barra
  • Diametro barra
  • Lunghezza pezzi da tagliare L1
  • N° pezzi da tagliare a lunghezza L1

CICLO DI FUNZIONAMENTO AUTOMATICO

  • 10 - L’operatore carica un fascio di barre sul magazzino di carico macchina
  • 20 - Con START CICLO l’automazione carica una barra sulla rulliera di ingresso
  • 30 - Il carrello di carico/misura porta la barra in macchina in posizione di intestatura
  • 40 – La barra viene intestata con un ciclo di taglio della macchina
  • 50 – Le morse si aprono ed il carrello di misura porta la barra nella prima posizione di taglio
  • 60 – Le morse si chiudono e viene eseguito il ciclo di taglio della barra a misura L1
  • 70 – Le morse si aprono la barra viene portata avanti per il secondo taglio portando avanti
    lo spezzone tagliato in precedenza , il caricatore torna leggermente indietro portando
    con se la barra da tagliare e lasciando lo spezzone tagliato nella posizione di scarico
  • 80 – Lo spezzone tagliato viene scaricato
  • 90 – Il carrello di carico si porta avanti portando la barra nella seconda posizione di taglio
  • 100- La macchina esegue il secondo taglio

OPTIONALS

  • N°1 Filtro carta Cosema completo di pompa di mandata
  • N° 1 Aspiratore fumi Losma

VERNICIATURA

Macchina  Blu 5015 ( o a Vs. richiesta)
Parti in movimento giallo ral 1018 ( o a Vs richiesta)

Tagliabarre
Tagliabarre
Dettaglio quadro
Dettaglio quadro
Magazzino carico
Magazzino carico
Troncatrice e scarico
Troncatrice e scarico
Magazzino Scarico
Magazzino Scarico
Dettaglio disco
Dettaglio disco
Taglio